Viaggio in un paradiso per gli amanti della natura selvaggia, dei paesaggi che lasciano senza fiato e che mutano in continuazione con il cambiare del tempo, sempre imprevedibile!
Arcipelago costituito da 18 isole tra Scozia, Norvegia e Islanda, terre remote con paesaggi con villaggi di pescatori, antichi insediamenti vichinghi, greggi di pecore e migliaia di uccelli che nidificano sulle alte scogliere.
In questo viaggio vi accompagnerà una guida geologica e naturalistica Slowtour che vi aiuterà a comprendere questo meraviglioso arcipelago.

Programma

1° giorno: Italia – Vagar – Tórshavn
Arrivo all’aeroporto di Vagar a circa 50 Km dalla capitale Tórshavn dove alloggiamo in una casa tradizionale vicino al centro storico.

2° giorno: Tórshavn
Giornata dedicata alla visita della capitale più piccola al mondo, il suo porto con gli antichi quartieri di Reyn e Tinganes. Molto caratteristici il parlamento e le strette vie con le case con i tetti coperti di torba, che rendono davvero pittoresca questa cittadina. Camminiamo nella via principale tra i caffè, i ristoranti tipici e i negozi che vendono i tradizionali maglioni di lana faroese.
Visitiamo Kirkjubour, centro storico e culturale delle Faroer, dal quale si può godere di una splendida vista sulle isole Hestur e Koltur. Camminiamo tra le rovine della Magnus Cathedral, la cattedrale mai terminata fino a raggiungere un’antica fattoria risalente a 900 anni fa, appartenuta per 17 generazioni alla stessa famiglia faroese. Visitiamo la chiesa di St. Ólav la più antica delle isole Faroer, costruita nel 1110 e per secoli chiesa principale. Nel pomeriggio facciamo ritorno nella capitale nel nostro alloggio.

3° giorno: Tórshavn – Bøur –  Múlafossur – Gásadalur –  Sørvágsvatn – Bøsdalafossur – Tórshavn
Partiamo al mattino presto per raggiungere il villaggio di Gásadalur. Dopo pochi chilometri cominciamo a camminare su un sentiero alla volta di Bøur e durante il nostro cammino sostiamo per ammirare le cascate di Skarðsáfossur e di Múlafossur dove i pulcinella di mare nidificano su queste scogliere.
Nel pomeriggio visitiamo la  falesia di Trælanípa e il lago Sørvágsvatn, il più grande delle isole.  Percorriamo un sentiero che costeggia il lago e dopo una piccola deviazione raggiungiamo la cascata di Bøsdalafossur, che dal lago si “tuffa” nell’Oceano con un salto di 35 m.

4° giorno: Tórshavn – Saksun – Tjørnuvík – Tórshavn
Ci muoviamo in direzione nord, sull’isola di Streymoy raggiungiamo Saksun, con le sue caratteristiche case in pietra dai tetti ricoperti d’erba e costruito sulle sponde di una laguna. Da qui parte il nostro trekking fino al villaggio di Tjørnuvík, primo insediamento vichingo nelle isole Faroe, dove molte case tradizionali contornano un’idilliaca spiaggia nera da cui è possibile ammirare i faraglioni di Risin e Kellingin, legati a una curiosa leggenda. Ripercorriamo il sentiero dell’andata per ritornare a Saksun. Nel tardo pomeriggio facciamo rientro a Tórshavn. Trekking facile di circa 14 Km.

5° giorno: Tórshavn – Sørvágur – Drangarnir– Sørvágur -Tórshavn
Giornata dedicata ad uno spettacolare hiking di media difficoltà della durata di circa 5/6 ore (10 Km circa), raggiungiamo gli iconici faraglioni di Drangarnir. Una guida locale (obbligatoria) ci accompagnerà lungo questo percorso. Nel tardo pomeriggio facciamo ritorno nella capitale.

6° giorno: Tórshavn – Eiði –  Gjógv – Funningur – Elduvík –  Tórshavn
Dopo colazione partiamo in direzione nord verso alcuni tra i più caratteristici paesaggi delle isole Faroe. Sull’isola di Eysturoy svetta Slættaratindur, la cima più alta dell’arcipelago. Percorriamo la strada che collega i villaggi di Eiði e Gjógv, incastonato in una piccola insenatura tra le montagne. Dopo una camminata nei dintorni di Gjógv, raggiungiamo il vecchio villaggio vichingo di Funningur, ci muoviamo sulla strada che percorre il fiordo di Funningsfjørður fino al villaggio di Elduvík abitato da circa 20 persone, dove c’è una splendida vista sull’ isola di Kalsoy. Nel tardo pomeriggio facciamo ritorno nella capitale.

7° giorno: Tórshavn – Klaksvík – Viðareiði – Muli – Oyndarfjørður – Lago Toftavatn –  Tórshavn
Giornata dedicata alle isole del nord: partiamo il mattino presto da Tórshavn e raggiungiamo Klaksvík, importante centro portuale e seconda cittadina delle isole Faroe per numero di abitanti. La cittadina sorge su un sottile istmo tra due fiordi ed è circondata da alte montagne. Giungiamo dopo una ventina di chilometri al remoto paesino di Viðareiði. Ritornando verso la capitale visitiamo Muli, il villaggio di Oyndarfjørður con i suoi Rinkusteinar e nel pomeriggio raggiungiamo Nes. In serata ritorniamo a Tórshavn.

8° giorno: volo di ritorno in Italia

Date 2023: dal 17 giugno al 24 giugno 

Costo:  1900 € + volo (per persona)

partenza assicurata con 4 viaggiatori! (massimo 8 viaggiatori)

La quota include:

Guida Ambientale ed Escursionistica slowtour esperta dell’itinerario
Pernottamenti in una casa tradizionale a Tórshavn a pochi passi dal centro con 4 camere e 2 bagni
Trasporto per tutta la durata del viaggio con minivan o auto adeguata
Carburante
Guida per raggiungere i faraglioni di Drangarnir
Entrata nell’area protetta del 3° giorno
Trasferimento da e per l’aeroporto
5 cene organizzate dalla guida
6 colazioni

Le quota non include:

Volo aereo: quotazione su richiesta (chiedere al nostro tour operator Top Travel Team 045.800.51.67)
Pranzi al sacco
2 cene libere
Assicurazione medico/bagaglio/annullamento obbligatoria
Tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota include”

La direzione tecnica del viaggio è affidata all’agenzia Top Travel Team di Verona